Furio Baldassi, dopo sette anni di gavetta trascorsi tra radio e televisioni private, è entrato nella redazione de “Il Piccolo”, quotidiano della sua città, per il quale tuttora lavora. Grande appassionato di musica rock ed enogastro­nomia (ha realizzato alcuni libri sui ristoranti del Friuli Venezia Giulia e collaborato con guide enogastronomiche nazionali), ha esordito nel 2013 con il fortunato “Dal fondo del bicchiere”.

LIBRI: Dal fondo del bicchiere e appuntamento in cantina

Giovanna De Simone, nata nel 1971, è di Parma ma vanta origini campane. Da dieci anni lavora come operatrice di un centro antiviolenza ed anti-tratta di Ferrara. La cooperativa offre assistenza legale, sanitaria e psicologica alle donne vittime di violenza domestica e alle donne che vogliono uscire dalla tratta e dalla prostituzione; per dieci anni, ha lavorato in un progetto comunale di inserimento lavorativo di persone a rischio di svantaggio sociale, segnalate dai servizi sociali del territorio. Dal 2015 sul sito www.tinasimone.it racconta la lotta contro le brutalità della tratta delle ragazze destinate alla prostituzione nel difficile lavoro dell’operatore sociale che non è immune dalla crudeltà.

LIBRO: Avanti il prossimo, storie di ordinaria prostituzione

Gabriella Chmet è nata a Capodistria nel 1973. Interessata ai temi che riguardano l’Istria, tra durezza e speranza, ha pubblicato nel 2007 il primo romanzo Libera. Una storia istriana, Mgs Press. Sono seguiti alcuni racconti “transfrontalieri”, pubblicati oltre confine, tradotti anche in croato, il romanzo breve “Dove danzavano le Streghe” (ANVGD, Udine, 2010) e la partecipazione a “Racconti triestini. Antologia di scrittrici contemporanee “(Arbor Librorum Edizioni, 2011). Attualmente interessata al teatro e alla fotografia, coniuga la scrittura all’immagine, la parola scritta a quella recitata, consapevole e convinta che solo attraverso la fusione delle arti e dei talenti può nascere un’opera completa.

LIBRI: La guerra di Giusto

Euglent Plakunasce in Albania nel 1979. Ha vissuto la fine della dittatura comunista e, giovanissimo, ha scelto al pari di migliaia di connazionali di emigrare clandestinamente. Dal 1996 Plaku vive regolarmente in Italia, in provincia di Venezia, e nel 2005 ne ha ottenuto la tanto desiderata cittadinanza. Esperto di Krav Maga (metodo di combattimento/lotta israeliana), tiene corsi di autodifesa e sicurezza personale per civili, di sicurezza attiva e passiva per professionisti, di aggiornamento nelle tecniche operative per forze dell’ordine e per militari delle forze speciali in Italia e all’estero.

LIBRI: Oltre Confine

Francesco Sturaro è nato nel 1973 a Conselve, cittadina in provincia di Padova, dove ancora risiede. Diplomatosi al liceo scientifico, si è poi laureato in Storia all’università Ca’ Foscari di Venezia. Giornalista pubblicista, dopo aver collaborato con varie testate locali, si è specializzato nella redazione di notiziari comunali e periodici di informazione free press.

LIBRI: Provvidenza gusto menta, Amore a radiocomando e Il gigante dal cuore di panna

Domenico Aliperto vive a Milano, dove si è laureato in Relazioni Pubbliche all’università IULM e dove se-gue da giornalista i temi dell’economia digitale e dell’innovazione tecnologica. Viaggia, scrive e fotografa per testate nazionali e siti specializzati come CorCom, Digital4 e Pagamentidigitali.it. Ha collaborato con ItaliaOggi e Milano Finanza e con i magazine Capital, Business People e Bell’Italia.

Sergio Costanzo nato a Pisa nel 1963. Da anni impegnato in prima persona nel volontariato locale ed internazionale, ha deciso di raccontare in questo libro la sua pri­ma esperienza operativa all’estero, l’unica svol­ta in un teatro di guerra. La missione svolta nella ex Jugoslavia è risultata la più ostica da metabolizzare poiché quel conte­sto era frutto di scelte ed azioni umane. Proprio per questo Sergio Costanzo ha avuto bisogno di tre lustri per trovare la forza di mettere nero su bianco quegli eventi, quei luoghi e quelle persone.

“Begunski Center” è il quarto libro di Sergio Co­stanzo.

Jama Musse Jama si definisce cittadino e scrittore italiano di origine somala. Nato nel 1967 ad Hargeysa, in Somaliland, è da lì fuggito nei primi anni ’90 a causa della guerra civile somala. Da allora vive a Pisa, dove si è laureato in Matematica e lavora come informatico. Oltre a testi di etnomatematica sui giochi tradizionali somali, ha scritto libri sul tema dei diritti umani, tra cui “Gobannimo bilaash maaha” (La libertà non è gratis) premiato nel 2007 come miglior libro dell’anno in lingua somala dalla Somaliland Writers Association. È tra i fondatori e organizzatori dell’Hargeysa International Book Fair.

LIBRI: Cittadinanza è partecipazione

Mateusz Marczewski è giornalista, poeta, romanziere. Autore del libro di poesie “Naprawiacz Ptaków” (Rammendatrice degli uccelli), edito nel 2000 dall’Associazione degli Scrittori Polacchi, e del libretto per il disco “KOD. Symfonia ogrodow” (CODICE. La sinfonia del giardino), nel 2007 ha vinto il concorso “Maciej Szumowski” nella sezione reportage e il libro “Gli invisibili” nel 2008 è stato finalista del concorso letterario promosso dalla Fondazione della Cultura polacca. Collabora con le riviste Polityce, Tygodniku Powszechnym, Gazecie Wyborczej, Znaku e Przeglądzie Powszechnym.

LIBRI: Gli invisibili, l’ombra degli aborigeni in Australia

Mads Gilbert (1947) è primario del Reparto di Medicina d’Emergenza dell’Ospedale Universitario della Norvegia Settentrionale di Tromsø e professore di anestesiologia all’Università di Tromsø.
Ha al suo attivo 30 anni di missioni umanitarie e soccorso sanitario in zone di guerra, in particolare in Palestina e Libano, dove si reca per conto della NORWAC e del Comitato per la Palestina.

LIBRI: Occhi dentro Gaza

Erik Fosse (1950) è primario del Centro di Intervento dell’Ospedale Universitario “Rikshospitalet” di Oslo e professore di chirurgia all’Università di Oslo con specializzazione in chirurgia cardio-polmonare.
Ha al suo attivo 30 anni di missioni umanitarie e soccorso sanitario in zone di guerra, in particolare in Palestina e Libano, dove si reca per conto della NORWAC e del Comitato per la Palestina.

LIBRI: Occhi dentro Gaza

Marco Cesario, laureatosi in filosofia a Napoli, prosegue gli studi a Parigi, dove ha conseguito un master alla Sorbona e ha concluso un dottorato all’Ecole Doctorale dell’Università di Parigi VII. Nel 2006 lavora ad ANSAmed, ramo dell’ANSA focalizzato sul Mediterraneo ed il Medio Oriente. In seguito ha collaborato con le riviste ResetDoc e Micromega. Scrive sul quotidiano online Linkiesta, su quello in lingua francese Mediapart, sul sito della stessa MicroMega, su Globalist e sulla rivista specializzata sull’area mediterranea BabelMed.

LIBRI: Sansur, censura. Giornalismo in Turchia

Alberto Savioli dal 1997 ha lavorato come archeologo in Siria, divenendo un esperto di tribù beduine, poi in Libano, Turchia, Iraq, Arabia Saudita. Dal 2012 è impegnato con l’Università di Udine nel Progetto Archeologico Terra di Ninive nel Kurdistan Iracheno. Dal 2011 ha partecipato alle vicende della rivolta siriana, collaborando con la redazione del sito SiriaLibano (curato dal corrispondente Ansa a Beirut, Lorenzo Trombetta), con il sito Q Code Magazine e con la rivista di geopolitica LiMes. Le vicende politiche del Medio Oriente lo hanno portato ad assistere ad eventi epocali, nel 2014 mentre si trova a nord di Mosul (Iraq), assiste all’avanzata dello Stato islamico e all’attacco contro le comunità yezide dell’area.

Libri: Allah, la Siria, Bashar e basta?

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google