Collane

Sotto la lente

Raccoglie testimonianze e reportage su popoli che vivono in aree critiche del pianeta, in regioni, normalmente dimenticate dai media, devastate da conflitti o immerse in situazioni socioeconomiche lesive della dignità. 

Romanzi Storici

L'intento della collana è quello di analizzare attraverso la narrativa, il romanzo per essere precisi, un'era fondamentale della storia dell'uomo: l'epoca moderna e quella contemporanea. Due grandi epoche storiche che rappresentano una fase lunga secoli, attraversata da conquiste filosofiche e scientifiche, sociali e di genere, ma anche da conflitti che hanno inciso profondamente il senso dell’attualità, il mondo contemporaneo, le evoluzioni del pensiero sia in senso etico che razionalistico.  

I Melograni

Collana di narrativa sociale contemporanea. Spesso con disincanto, ironia e sfacciataggine tratta di tempi quali l'immigrazione, lo sfruttamento, l'emarginazione...

 

FREGOLE e TRIESTINITA'

Tutto il mondo di Trieste, dalla Grammatica del dialetto agli albi illustrati! 

Piccole briciole di pane ci riportano a casa, verso luoghi familiari e antichi sapori. Le fiabe classiche tradotte, rivisitate e ambientate nella bella città di Trieste. 

La guerra di Giusto

La guerra di Giusto

Autore: Gabriella Chmet
Collana: I Melograni
Prezzo: 15.00 €   (Spedizione gratuita)
Aggiungi al carrello | Vai al carrello | Vai alla cassa

La guerra di Giusto traccia la personale battaglia di un uomo nato per chinare la testa e andare avanti, per vivere le miserie del secolo breve, e che invece ha puntato lo sguardo fiero ad un futuro diverso, per sfuggire a tutti i costi da un destino segnato.

Arruolato come soldato nelle infernali trincee delle Grande Guerra diserta e scappa dall’oppressione e dalla morte; cerca la sua strada diventando in breve tempo un professionista del crimine nella povera Budapest, nella decadente Vienna e infine nella sensuale e pericolosa Parigi.  Affascinante e scaltro ha ammaliato la luccicante capitale francese degli anni Venti e Trenta dove tutto era possibile, anche per un emarginato come lui.

 

Entra nella leggenda questo ladro gentiluomo, originario di Stridone in Istria. Viene apertamente criticato nel luogo natio come nella grande città ma segretamente invidiato per la vita che ha goduto fino in fondo, fino alla fine, fino all’inglorioso epilogo degli anni del declino vissuti a Trieste. Anni nei quali la guerra che si porta dentro e che combatte da una vita finisce, e gli restituisce quella libertà di essere solo e fragilmente se stesso. 

SCHEDA LIBRO